Home  |  Press  |  27.223 euro alla Fondazione Città della Speranza: finanzieranno il lavoro di un ricercatore.

31.05.2017

Despar Nordest è sponsor del Padova Street Show

23.05.2017

Udine, “Despar Festival ‘17”: riflettori sul patrimonio enogastronomico del Friuli Venezia Giulia

19.05.2017

Udine, arriva il “Despar Festival ‘17”

08.05.2017

“Domani, Ora”: per Despar è tempo di TEDx Padova

03.05.2017

Despar si tinge di rosa, e corre con le donne a Padova

Leggi tutte
MICHELA POLES
RESPONSABILE UFFICIO STAMPA
Via Galilei 29 | 35035 Mestrino | Tel: +39 049 9009311
10.02.2017

27.223 euro alla Fondazione Città della Speranza: finanzieranno il lavoro di un ricercatore.

DOWNLOAD 27.223 euro alla Fondazione Città della Speranza: finanzieranno il lavoro di un ricercatore.

Ammonta a ben 27.223 € la somma raccolta grazie alla vendita della cesta “Sostieni la Ricerca, regala la Speranza”, disponibile nel periodo natalizio nelle filiali Despar, Eurospar e Interspar gestite in Veneto ed Emilia Romagna da Aspiag Service, la concessionaria del marchio Despar per il Nordest.

Il ricavato delle strenne vendute servirà a finanziare il lavoro di un ricercatore, ed è statp consegnato alla Fondazione Città della Speranza giovedì 9 febbraio presso l’Interspar in via Pontevigodarzere a Padova.

Quella con Fondazione Città della Speranza è una collaborazione ormai consolidata”, dichiara Paul Klotz, amministratore delegato di Despar Nordest. “Dodici mesi fa, grazie alla stessa iniziativa, abbiamo potuto finanziare il primo anno di ricerca della dottoressa Caterina Trevisan sull’ernia diaframmatica congenita, patologia che colpisce un neonato su 2500. Il sostegno alla ricerca è parte integrante della nostra responsabilità sociale d’impresa, e Città della Speranza è una realtà preziosa e affidabile in questo senso: sostenerla è importante, per il presente e il futuro di tanti bambini”.

La Fondazione si occupa dal 1994 di oncoematologia pediatrica e ricerca scientifica. Nata con l’obiettivo di migliorare la qualità di vita dei bambini leucemici ricoverati per lunghi periodi in ospedale, Città della Speranza è attiva oggi sul fronte dell’assistenza ai pazienti e alle loro famiglie, e su quello della ricerca.

Quello della ricerca è un settore che ha bisogno del supporto dei privati quanto di quello delle istituzioni, come non manca di sottolineare il Segretario Generale della Fondazione, Stefania Fochesato: “Questa iniziativa ha permesso di aggiungere un altro tassello alla ricerca e sostenere il lavoro di un ricercatore  per un intero anno. Più ricercatori che lavorano in Italia significano più risorse investite con l’obiettivo di curare e magari sconfiggere tante malattie un tempo incurabili. Un grazie a Despar per questo  impegno a sostegno di Città della Speranza e un grazie a tutti i clienti che assieme a noi lottano per dare un futuro a tanto bambini”.

...
Continua a leggere