Home  |  Press  |  Il 2016 di Despar Nordest: 2,07 miliardi di fatturato al pubblico e 25 nuovi punti vendita

22.08.2017

Despar accompagna le note del 61° Concorso Pianistico Internazionale Ferruccio Busoni

17.08.2017

Il marchio Interspar accompagna il ritorno della Spal in serie A

30.06.2017

Bologna: nuovo supermercato Despar in Stazione Centrale

31.05.2017

Despar Nordest è sponsor del Padova Street Show

23.05.2017

Udine, “Despar Festival ‘17”: riflettori sul patrimonio enogastronomico del Friuli Venezia Giulia

Leggi tutte
MICHELA POLES
RESPONSABILE UFFICIO STAMPA
Via Galilei 29 | 35035 Mestrino | Tel: +39 049 9009311
13.03.2017

Il 2016 di Despar Nordest: 2,07 miliardi di fatturato al pubblico e 25 nuovi punti vendita

DOWNLOAD Il 2016 di Despar Nordest: 2,07 miliardi di fatturato al pubblico e 25 nuovi punti vendita

Per il secondo anno consecutivo, il fatturato complessivo al pubblico di Aspiag Service, la concessionaria delle insegne Despar, Eurospar e Interspar per il Triveneto e l’Emilia Romagna, ha superato i 2 miliardi di euro, raggiungendo quota 2,07 miliardi con un incremento del 3% rispetto all’anno precedente.

Aspiag Service continua a muoversi meglio del suo settore. Secondo l’Istat, infatti, il commercio al dettaglio ha segnato nel 2016 un sostanziale stallo: +0,1% le vendite a valore degli esercizi alimentari in generale, con la grande distribuzione che performa meglio delle piccole superfici (-0,4%) e segna un complessivo +0,5%. La gdo alimentare, in particolare, è cresciuta dello 0,2%, con gli ipermercati ancora in sofferenza (-0,5%), i supermercati stabili (+0,2%) e i discount che si confermano in decisa crescita (+2%).

La nostra azienda si è dimostrata solida e competitiva anche in un anno frammentato e complesso come il 2016: l’incremento del fatturato ottenuto corrisponde solo in parte alle nostre  aspettative, ma è sensibilmente migliore dell’andamento del nostro settore e della maggior parte dei nostri competitors. È il frutto dell’impegno dei nostri collaboratori e del buon clima che si respira in azienda, ed è un importante segno di vitalità e salute della nostra impresa”: così il Presidente Rudolf Staudinger commenta i primi dati di bilancio resi noti dall’azienda in conferenza stampa.

Anche il numero dei collaboratori di Aspiag Service è cresciuto: i 7.198 dipendenti di fine 2015 sono diventati 7.568 dodici mesi più tardi. Le nuove assunzioni sono diretta conseguenza dell’intenso programma di sviluppo di Despar Nordest nel corso dell’anno: l’azienda ha infatti inaugurato ben 25 punti vendita, tra filiali dirette e negozi affidati a dettaglianti associati, e ne ha ristrutturati altri 15, per un investimento complessivo che supera i 100 milioni di euro.

Nella propria trading area Despar Nordest si conferma leader di mercato, con una quota del 15,61% (fonte GNLC, giugno 2016).

Continua a crescere anche il Gruppo Spar Austria, di cui Aspiag Service fa parte assieme alle organizzazioni Spar di Austria, Slovenia, Croazia e Ungheria: nel 2016 ha realizzato complessivamente 13,80 miliardi di fatturato al pubblico (+4,8% rispetto all’anno precedente), con 3.076 punti vendita complessivi e 77.480 dipendenti.

La solidità della rete europea di cui facciamo parte è un’ulteriore garanzia per il nostro futuro”, ancora Staudinger, “e ci aiuterà ad affrontare gli impegni dei prossimi anni, a cominciare dalla crescita della nostra presenza in Emilia Romagna”.

L’anno di Aspiag Service si è concluso con una significativa variazione ai vertici aziendali: l’ amministratore delegato Marino Fineschi, in Despar dal 2009, ha passato il testimone per pensionamento ad Arcangelo Francesco Montalvo, già direttore vendite dell’azienda. Dal primo gennaio 2017, Montalvo affianca il Presidente Rudolf Staudinger e gli altri due amministratori delegati, Harald Antley e Paul Klotz: l’area di sua responsabilità è quella delle filiali dirette, che in Triveneto ed Emilia Romagna conta 223 punti vendita e circa 7.000 persone.

 

Il 2016 di Aspiag Service: highlights

I collaboratori al centro

La mission di Aspiag Service ha tra i suoi punti cardine la valorizzazione dei collaboratori. Questo si traduce in una predilezione per i rapporti di lavoro stabili: nel 2016 Despar Nordest ha stipulato o rinnovato a tempo indeterminato ben 251 contratti.

Nel corso dell’anno sono stati inoltre avviati 94 percorsi di formazione e crescita professionale, e sono stati erogati 4.780 premi di risultato ad altrettanti collaboratori.

L’azienda ha rinnovato nel 2016 anche la certificazione internazionale OHSAS 18001 per il proprio sistema di gestione della sicurezza, a maggiore tutela della salute e della sicurezza di collaboratori e consumatori.

Le maternità nel corso dell’anno sono state 141; le richieste di part-time post maternità sono state tutte accolte. Per motivi di salute o personali sono stati garantiti 109 periodi di aspettativa.

Aspiag Service ha integrato il piano sanitario contrattuale di Federdistribuzione con una copertura che prevede il rimborso parziale o totale delle spese mediche sostenute per malattia o infortunio, e l’accesso a un pacchetto completo di prevenzione, sia cardiologica che oncologica. Nel corso dell’anno sono stati organizzati diversi incontri con i dipendenti, per illustrare i servizi a loro disposizione e promuovere la cultura della prevenzione.

L’Università di Padova, infine, ha premiato l’azienda come “Best Talent Hunter 2016” per il numero di stage effettuati, per il tasso d’inserimento lavorativo dopo lo stage e per la qualità del tutoraggio.

Nuovi supermercati e nuovi territori

Le aperture delle nuove filiali dirette di Aspiag Service si sono concentrate nella seconda parte dell’anno, e contemplano 6 supermercati in Friuli Venezia Giulia (4 Eurospar e 2 Despar), 1 Eurospar in Alto Adige, 2 Despar in Veneto e 1 Interspar in Emilia Romagna.

Quest’ultimo ha segnato l’ingresso di Despar Nordest nella città di Parma. L’Emilia Romagna rappresenta sicuramente la prossima frontiera di espansione per il marchio con l’abete: l’Interspar inaugurato a dicembre in quartiere San Leonardo a Parma, in cui lavorano circa 90 persone, è frutto di 11 milioni di investimento. [Approfondimento: http://bit.ly/2mxFud0 ]

L’investimento di Aspiag Service per il restauro dell’ex Cinema Teatro Italia a Venezia è stato invece di due milioni e mezzo di euro; una somma analoga è stata investita dalla proprietà dell’immobile. Tutto per evitare che un gioiello del neogotico e del liberty d’inizio Novecento, in disuso ormai da decenni, finisse in completo decadimento.

Il restauro del palazzo è stato condotto in stretta collaborazione e sotto il controllo della Sovrintendenza, così come l'allestimento del supermercato: il risultato è un punto di vendita che i media hanno descritto come “il più bel supermercato” d’Italia. [Approfondimento: http://bit.ly/2hAhqF3 ]

Assieme al Despar inaugurato poche settimane prima all’ombra del Ponte di Rialto, il Despar Teatro Italia segna l’ingresso di Aspiag Service nel centro storico di Venezia.

Sostenibilità ambientale

Aspiag Service ha rinnovato nel 2016 la certificazione UNI EN ISO 14001 per il proprio sistema di gestione ambientale.

Nel 2013 è stata la prima azienda italiana della grande distribuzione organizzata ad aver raggiunto questo traguardo: inizialmente il perimetro di applicazione della certificazione ambientale comprendeva le sedi di Mestrino (PD) e Udine, e quattro ipermercati Interspar. Progressivamente è stato esteso ad altri quindici punti vendita, per un totale – destinato ad aumentare – di 20 siti certificati. [Approfondimento: http://bit.ly/2mfiWLY ]

Attraverso l’adozione delle tecnologie più innovative e performanti disponibili sul mercato, l’azienda persegue un’attenta politica di risparmio energetico e di riduzione dell’impatto ambientale.

Aspiag Service fa uso di energia pulita, certificata al 100% da fonti rinnovabili; nei propri punti di vendita adotta impianti di illuminazione full led; nei supermercati di nuova costruzione, la climatizzazione del punto vendita avviene recuperando il calore prodotto dai banchi frigo; dove è possibile, impiega tetti bianchi o verdi per abbassare la temperatura all’interno del supermercato durante i mesi caldi.

Tutti gli immobili più recenti costruiti dall’azienda sono classificati in classe A per la prestazione energetica; con il nuovo sistema di classificazione in vigore da ottobre 2015, l’obiettivo di Despar Nordest è di realizzare immobili che siano almeno in classe A3.

L’impegno sociale di Aspiag Service

Grazie all’ormai consolidata collaborazione con Last Minute Market e con Banco Alimentare, nel 2016 Despar Nordest ha recuperato e rimesso virtuosamente in circolo merce per un valore totale di 5,4 milioni di euro, ridistribuita da circa 200 onlus del territorio: questa cifra potrebbe tradursi in 1 milione e ottocentomila di pasti per persone in difficoltà.  

L’azienda ha abbinato tutte le proprie filiali Despar, Eurospar e Interspar in Veneto, Emilia Romagna, Friuli Venezia Giulia e Trentino Alto Adige ad almeno un’associazione di riferimento che, con cadenza regolare, ritira e ridistribuisce tutta la merce perfettamente commestibile che è tolta dagli scaffali perché, per diverse ragioni, non può più essere venduta.

La prevenzione dello spreco, assieme all’educazione alimentare, è parte dell’impegno di Despar Nordest per favorire una svolta culturale sui temi dell’alimentazione e della salute, restituendo il giusto valore al cibo. In questa direzione si orienta il “Progetto Salute Despar” che unisce il percorso didattico per la scuola elementare “Le Buone Abitudini”, che in dieci anni di vita ha coinvolto circa 50.000 bambini e i loro insegnanti, alla rivista DiVita Magazine e al blog Casadivita.it, che si propongono come strumenti di crescita personale e potenziamento della salute attraverso stili di vita più corretti e gratificanti.

L’impegno sociale di Aspiag Service si è concretizzato nel 2016 anche in diverse raccolte fondi a sostegno del territorio e delle sue emergenze. In particolare, all’indomani del terremoto in Centro Italia, l’azienda ha raccolto 329.098 euro, che sono stati consegnati alla Croce Rossa Italiana, assieme ad un camion di aiuti, per far fronte alle prime emergenze locali. In occasione di un incontro privato con Papa Francesco, i vertici di Despar Nordest hanno ricevuto anche l’apprezzamento del Pontefice per questa iniziativa solidale.

Altre raccolte fondi hanno sostenuto associazioni che si occupano della salute e dei diritti di donne e bambini, e diversi enti di ricerca, per un totale di oltre 560.000 euro raccolti e donati.

Il 2016 è stato per Aspiag Service anche un anno “pet-friendly”: a luglio l’azienda ha siglato un protocollo di collaborazione con la Federazione Italiana Associazioni Difesa Animali e Ambiente, per promuovere iniziative a supporto delle associazioni che si occupano di animali e combattono fenomeni socialmente negativi come il randagismo.

[Altre informazioni sulle attività di Aspiag Service sono reperibili nell’area press del sito aziendale: http://www.despar.it/it/press-area/ ]

...
Continua a leggere