Home  |  Press  |  ROTARY CARD: RACCOLTI IN UN ANNO OLTRE 74 MILA EURO PER I BUONI ACQUISTO ALLE FAMIGLIE DISAGIATE

09.09.2021

INAUGURATO IL NOSTRO NUOVO PUNTO VENDITA EUROSPAR A LUGO DI ROMAGNA

10.08.2021

INAUGURATO NELL’AREA EX MADDALENA DI TRIESTE UN NUOVO PUNTO VENDITA EUROSPAR

22.06.2021

ASPIAG SERVICE: AL VIA IL PIANO DI VACCINAZIONI ANTI COVID-19 PER I PROPRI COLLABORATORI

05.05.2021

ASPIAG SERVICE CHIUDE IL 2020 CON RISULTATI IN CRESCITA. PER IL TRIENNIO 2021-2023 PREVISTI OLTRE 390 MILIONI DI EURO DI INVESTIMENTI

27.04.2021

CHRISTOF RISSBACHER ENTRA COME CO-AMMINISTRATORE DELEGATO

Leggi tutte
FRANCESCA GUGLIELMI
RESPONSABILE UFFICIO STAMPA
Via Galilei 29 | 35035 Mestrino | Tel: +39 049 9009311
01.07.2021

ROTARY CARD: RACCOLTI IN UN ANNO OLTRE 74 MILA EURO PER I BUONI ACQUISTO ALLE FAMIGLIE DISAGIATE

DOWNLOAD ROTARY CARD: RACCOLTI IN UN ANNO OLTRE 74 MILA EURO PER I BUONI ACQUISTO ALLE FAMIGLIE DISAGIATE

Il Rotary, nello spirito della sua responsabilità sociale, si è impegnato ancora una volta a sostenere i più bisognosi della nostra comunità in questo momento difficile e, tramite l’iniziativa “Rotary aiuta", ha distribuiti buoni spesa della Despar.

Il progetto, che all’inizio ha visto anche la partecipazione dei Club di Merano e Bressanone, si è poi sviluppato con il sostegno molto importante del Rotary Club di Bolzano, fortemente voluto dal Past President Antonio Abate e dal Presidente Mirko Udovich alle famiglie di Bolzano e dell’Oltradige-Bassa Atesina che hanno voluto come partner ideale la Despar .

 

L’importo totale messo a disposizione è stato di  oltre 75.000 euro al quale si è aggiunto un ulteriore contributo di quasi il 10% devoluto direttamente da Aspiag Service, concessionaria del marchio Despar per il Triveneto, l'Emilia Romagna e la Lombardia.

 

Il RC Club di Bolzano ha messo a disposizione oltre 60.000, euro che ha utilizzato per finanziare centinaia di carte prepagate Despar di diversi importi, che sono state distribuite alle famiglie e agli anziani attraverso il coinvolgimento e il contributo fattivo delle associazioni operanti nel sociale quali il Vinzimarkt, l’Associazione Caritativa Santo Stefano, il Gruppo Volontarius, l’associazione Frauen helfen Frauen, la Caritas, i decani dell’Oltradige-Bassa Atesina, individuati grazie alla collaborazione del Vescovo Muser, che hanno permesso di raggiungere chi è stato maggiormente colpito dagli effetti economici della pandemia ed è rimasto escluso da altri livelli di contributo e sostegno materiale.

 

Antonio Abate Past President RC Bolzano, iniziatore del service, ha dichiarato che: “Il Rotary Club di Bolzano, da sempre attento alle esigenze delle categorie più fragili, ha voluto con questa iniziativa incoraggiare e ispirare tutti coloro che in futuro vorranno comunque schierarsi dalla parte del sostegno sociale ai più bisognosi. Questo service si è rivolto principalmente alle famiglie che devono affrontare le esigenze di tutti i giorni e non dispongono dei mezzi sufficienti e ha l’intento di donare loro ‘cibo e calore’.”

 

Mirko Udovich Presidente RC Bolzano, che ha proseguito il service, ha sottolineato “E’ stato un anno di grande lavoro e di grande impegno per tutti noi, ma questa operazione di solidarietà ci ha regalato momenti indimenticabili. Sapere di aver regalato un sorriso a tante famiglie, soprattutto a quelle di mamme sole con bambini o a famiglie con tanti bambini di genitori disoccupati è il dono più grande che potevamo ricevere.”

 

Robert Hillebrand Direttore Regionale del TAA di Aspiag Service Despar ha commentato: “Il Rotary Club di Bolzano ed i propri soci, coinvolti per primi nella raccolta fondi, hanno scelto Despar come partner di percorso per questo progetto, perché attraverso la capillarità dei propri punti vendita ha garantito la miglior diffusione e il maggior impatto sociale all’iniziativa. Despar, molto attiva nelle tematiche sociali e da molti anni al fianco del mondo rotariano in molte altre realtà territoriali, è sinonimo da sempre di attenzione al territorio che la ospita. Siamo molto soddisfatti quindi del risultato raggiunto e ringraziamo il Rotary Club di Bolzano, principale artefice di questa iniziativa per la sensibilità dimostrata e la capacità di intercettare le problematiche più impattati sulle persone deboli, che pagano probabilmente il maggior tributo per gli effetti economico-sociali della pandemia.“


...
Continua a leggere