Loading
Se hai dimenticato la password clicca qui!
Home / Media & Press / Despar Nordest porta le “Buone Abitudini” nella Città dello Zecchino 2014

04.09.2014

Despar Nordest porta le “Buone Abitudini” nella Città dello Zecchino 2014

Aspiag Service, la concessionaria del marchio Despar per il Nordest, ha deciso di ‘prendere casa’ nella Città dello Zecchino, la manifestazione nata nel 2006 su iniziativa dell’Antoniano di Bologna e interamente dedicata ai bambini, al loro mondo e alle loro famiglie.

Complice il 60° anniversario della Mensa “Padre Ernesto” dell’Antoniano e l’imminenza di Expo 2015, la nona edizione della manifestazione bolognese è dedicata all’alimentazione a misura di bambino.

Dal 5 al 7 settembre, i bambini potranno accedere a giochi, laboratori, spettacoli, visite guidate, concerti e iniziative speciali, uniti dal comune obiettivo di divertire e educare i giovanissimi a un rapporto sano e consapevole con il cibo.

Ci è sembrato il contesto ideale dove proporre il nostro collaudato progetto didattico ‘Le Buone Abitudini’ “, spiega Federica Coppo di Despar Nordest, che assieme a Marco Marchetti cura le attività di CSR dell’azienda.

Con ‘Le Buone Abitudini’, dal 2010 a oggi, abbiamo coinvolto oltre 14.000 alunni delle scuole primarie in Veneto, Friuli Venezia Giulia ed Emilia Romagna in un percorso di educazione alimentare, ambientale e motoria che ha interessato anche gli insegnanti e le famiglie”.

Nel tempo, il progetto ha varcato i confini delle scuole, suscitando l’interesse delle amministrazioni locali e regionali: ultimo riconoscimento in ordine di tempo è il patrocinio recentemente concesso dalla Regione Friuli Venezia Giulia.

Siamo particolarmente felici di essere entrati quest’anno a far parte della Città dello Zecchino”, continua Federica Coppo, ”e siamo certi che sia solo l’inizio di una collaborazione positiva per Bologna e per i suoi cittadini più giovani”.

Nelle giornate di sabato 6 e domenica 7 settembre Despar Nordest metterà a disposizione un’area riservata ai più piccoli, laboratori didattici - artistici, giochi interattivi alla scoperta dei cereali e degli alimenti che fanno bene, e le divertenti ‘incursioni’ di Maga DiVita, che racconterà ai bambini fantastiche storie e darà loro utili consigli per aiutare madre natura.

Giocare è una cosa seria,” spiega Marco Marchetti di Despar Nordest. “Nel gioco il bambino mette in moto non soltanto il fisico ma anche il suo modo di concepire il mondo, così il gioco diventa uno strumento per imparare, conoscersi ed esprimere la propria personalità. I giochi studiati e organizzati da “Le Buone Abitudini” sono giochi di ruolo, che aiutano a prendere coscienza del proprio corpo e delle sue esigenze: i bambini potranno divertirsi e comprendere come il giusto tempo dedicato alla tavola in famiglia sia una possibilità per la propria salute”.