Loading
Se hai dimenticato la password clicca qui!
Home / Media & Press / Il Comune di Vicenza e Despar insegnano “Le Buone Abitudini”

04.11.2016

Il Comune di Vicenza e Despar insegnano “Le Buone Abitudini”

Aspiag Service (Despar Nordest), in collaborazione con l’Assessorato alla Formazione del Comune di Vicenza e la Biblioteca Civica Bertoliana, propone dal 7 al 20 novembre, a Palazzo Cordellina, la manifestazione “Le Buone Abitudini in festa”.

Abbiamo deciso di festeggiare a Vicenza il decimo anniversario del nostro progetto di educazione alimentare ‘Le Buone Abitudini’, che soltanto nell’ultimo anno scolastico ha coinvolto più di 6.500 bambini e 250 insegnanti”, spiega Marco Marchetti, responsabile del Progetto Salute di Despar Nordest.

La collaborazione con il Comune ci ha consentito di definire un ricco programma di eventi, totalmente gratuiti, dedicati sia al mondo della scuola che a tutti i vicentini che desiderano imparare a nutrirsi bene, e potenziare così il proprio stato di salute”.

Nel corso delle due settimane della manifestazione, nelle sale di Palazzo Cordellina, dal lunedì al venerdì e dalle 9:30 alle 12:00, le classi terze della scuola primaria che hanno aderito al progetto avranno a disposizione 4 laboratori ludico-esperienziali, condotti da esperti, per imparare divertendosi ad aver cura di sé e nutrirsi in modo corretto.

Quattro attività per imparare a nutrirsi e muoversi in modo corretto, a riconoscere e prevenire gli sprechi, e ad attivare risorse positive in ogni situazione.

Nel pomeriggio, dalle 17 alle 19, porte aperte anche agli adulti e a tutti gli interessati: con il supporto di Stefano Polato (chef ufficiale della missione spaziale Futura di Samantha Cristoforetti) e del biologo nutrizionista Lucio Parello, potranno conoscere i principi della sana alimentazione e applicarli alla vita di tutti i giorni.

Domenica 20 novembre, la manifestazione sarà conclusa da un evento esclusivo con il dottor Filippo Ongaro, uno dei pionieri europei della medicina funzionale e anti-aging, che ha collaborato a lungo con l’Agenzia Spaziale Europea occupandosi della nutrizione degli astronauti.

Siamo particolarmente orgogliosi di condividere con la città di Vicenza una parte importante del ‘Progetto Salute’ che Despar porta avanti ormai da diversi anni”, spiega ancora Marchetti. “Per noi è anche un modo di rafforzare il nostro legame con la città, che ci conosce soprattutto attraverso i nostri punti vendita, esercitando la nostra responsabilità sociale d’impresa e fornendo ai cittadini, fin da bambini, gli strumenti per compiere delle scelte d’acquisto informate e che contribuiscano al loro benessere.

È il nostro modo di restituire valore al territorio in cui sono piantate, da quasi sessant’anni, le radici dell’abete Despar”.