Loading
Se hai dimenticato la password clicca qui!
Home / Media & Press / Il 2013 di Despar Nordest: aperture, sostegno all’occupazione, e tanta responsabilità sociale d’impresa

27.03.2014

Il 2013 di Despar Nordest: aperture, sostegno all’occupazione, e tanta responsabilità sociale d’impresa

“Il 2013 è stato un anno decisamente impegnativo. Il fatturato totale non rende pienamente giustizia agli investimenti effettuati dalla nostra azienda, ma possiamo dichiararci soddisfatti dei risultati raggiunti in una congiuntura così difficile”: così Rudolf Staudinger, Presidente di Aspiag Service S.r.l., commenta a caldo i dati di bilancio che la concessionaria Despar per il Nordest ha reso noti in questi giorni.

Il fatturato complessivo, che ha raggiunto 1.864,4 milioni di euro, ha segnato infatti un incremento del 1 % sull’anno precedente. Il valore resta in controtendenza rispetto al settore della grande distribuzione alimentare che, secondo i dati ISTAT, ha sofferto nel 2013 un decremento complessivo dell’ 1,1%.

Nell’area dove esercita la propria attività, Aspiag Service può vantare oggi una quota di mercato del 15,32% (fonte dati: IRI Infoscan, a giugno 2013).

Il 2013 ha visto l’inaugurazione di 29 nuovi punti vendita (compreso il settore dei dettaglianti associati), tra cui l’apertura di un nuovo superstore Interspar a Mestre, una filiale Despar in Friuli Venezia Giulia, e ben sette filiali Eurospar (quattro in Friuli Venezia Giulia, due in Trentino Alto Adige e una in Veneto).

Numerose anche le ristrutturazioni, che hanno interessato 16 punti vendita nel corso dell’anno.

Il settore dei dettaglianti associati ha risentito maggiormente gli effetti della complessa congiuntura economica, con la conseguente chiusura di diversi punti vendita più piccoli e datati.Il settore dei ‘negozi sotto casa’ resta però uno dei punti di forza di Despar Nordest, che continua a investire nei punti vendita di vicinato, dando fiducia ai piccoli imprenditori e confermandone l’importanza sociale oltre che commerciale.

Cresce anche il Gruppo SPAR Austria - di cui Aspiag Service fa parte assieme alle organizzazioni SPAR di Austria, Slovenia, Croazia, Ungheria e Repubblica Ceca: che negli scorsi 12 mesi il fatturato complessivo ha segnato un incremento del +2,9% rispetto al 2012.

Collaboratori a quota 6.534

“Siamo particolarmente orgogliosi di essere riusciti a creare nuovi posti di lavoro anche in un contesto socio-economico così delicato”, dichiara il presidente Rudolf Staudinger, “offrendo così più stabilità a tante famiglie”.

I collaboratori diretti di Aspiag Service sono arrivati a quota 6.534, grazie soprattutto alle nuove aperture effettuate nel corso dell’anno.

L’azienda, che da sempre riconosce nel “fattore umano” il proprio principale asset, continua ad investire nella professionalità e nella sicurezza dei collaboratori. Lo testimonia il monte ore di formazione erogate nel corso del 2013: ben 44.977, che hanno interessato 5.171 collaboratori (60% donne, 40% uomini).

Aspiag Service, inoltre, ha rinnovato nel 2013 la certificazione internazionale OHSAS 180001 per il proprio sistema di gestione della sicurezza. L’azienda è stata la prima realtà della GDO a certificare tutta la propria rete: un impegno non ancora previsto per legge, ma che Despar Nordest ha voluto assumere a maggiore tutela della salute e della sicurezza di collaboratori e clienti.

Anche il gruppo SPAR Austria nel 2013 ha incrementato il numero degli occupati, per un totale di 76.905 persone.

Impegno sociale a 360 gradi

Il 2013 di Aspiag Service è stato segnato da un intensificato impegno sul fronte della responsabilità sociale d’impresa.

Sono oltre 300 i progetti locali che Aspiag Service ha sostenuto nel corso dell’anno, agevolando l’impegno di enti, associazioni e gruppi di volontariato. Circa 520.000 euro sono stati devoluti in sponsorizzazioni e liberalità.

L’azienda inoltre ha donato merce per un valore complessivo di 1.225.000 euro, grazie all’ormai consolidata collaborazione con Fondazione Banco Alimentare e Last Minute Market.

Anche la cooperazione con il mondo della scuola si è ulteriormente intensificata, e il consolidato progetto di educazione alimentare, ambientale e motoria “Le Buone Abitudini” – che dal 2010 ha coinvolto quasi 18.000 bambini nelle provincie di Padova, Udine e Ferrara – si è arricchito quest’anno del patrocinio della Fondazione Umberto Veronesi.

Un supermercato green a chilometri (quasi) zero

Ma il 2013 di Aspiag Service è stato caratterizzato soprattutto dall’impegno ambientale.

Lo scorso 18 dicembre Despar Nordest ha inaugurato a Vipiteno il primo punto di vendita “green” della sua rete, in cui hanno trovato lavoro circa 60 persone.

È un Eurospar innovativo per concezione, e anche per storia: è stato infatti ispirato dal concorso internazionale di design "Supermercato senza confini" organizzato da Aspiag Service nel 2011, a cui hanno partecipato architetti, designer, ingegneri, studenti, e  semplici fan del mondo e dell’architettura di Despar Nordest, con l’obiettivo di disegnare il “supermercato di domani”.

ll fabbricato è stato certificato in classe A per l'efficienza energetica da CasaClima / KlimaHaus. Gli edifici certificati in classe A si distinguono da quelli convenzionali per la particolare qualità e per il risparmio energetico, grazie all’isolamento ottimale e alla realizzazione accurata.

Inoltre il supermercato è stato realizzato per il 98,5% dell'importo totale da imprese locali e manodopera residente in Alto Adige, entro un raggio di 90 km dall'edificio.

Infine, gli impianti tecnologici usano tecnologie ad alta efficienza energetica e basso impatto ambientale, per essere allineati alle caratteristiche proprie del fabbricato, e l'illuminazione interna ed esterna al punto vendita è full LED.

 

 

Prima azienda della GDO ad ottenere la certificazione ambientale ISO 14001

A conferma della serietà dell’impegno ambientale, Aspiag Service ha conseguito la certificazione UNI EN ISO 14001:2004 per il proprio sistema di gestione ambientale. È la prima azienda della grande distribuzione organizzata a raggiungere questo traguardo.

Il perimetro di applicazione della certificazione comprende al momento le sedi di Mestrino (PD) e Udine, e gli ipermercati Interspar di Sarmeola di Rubano (PD), Albignasego (PD), Bolzano e Bagnaria Arsa (UD), ma l’azienda punta ad estenderlo progressivamente a tutta la struttura.

Il percorso di certificazione del sistema di gestione ambientale è stato condotto con la consulenza di EY (Ernst & Young). A rilasciare la certificazione è stato TÜV Italia, ente indipendente presente in Italia dal 1987 e appartenente al gruppo TÜV SÜD, che offre servizi certificativi in ambito qualità, energia, ambiente, sicurezza e prodotto.

Confermiamo di avere obiettivi ambiziosi in questa direzione”, spiega Rudolf Staudinger. “Nel 2013 abbiamo ridotto del 3% il consumo complessivo di energia elettrica, e per il 2014 ci siamo dati l’obiettivo di un ulteriore 3%”.

Finalista agli Oscar di Bilancio

Dal 2012 Aspiag Service ha rivoluzionato il proprio sistema di rendicontazione aziendale iniziando un percorso di reporting integrato, che testimonia la volontà dell’azienda di agire sul mercato con la massima trasparenza, e contemporaneamente dichiara l’obiettivo di promuovere non soltanto il proprio business, ma anche le persone, le comunità e il territorio con cui e in cui essa opera.

Nel corso della 49° Cerimonia di consegna degli Oscar di Bilancio, premio promosso e gestito da FERPI – Federazione Relazioni Pubbliche Italiana, che si è tenuta a Milano lo scorso 2 dicembre, Aspiag Service si è classificata tra i tre finalisti nella categoria “Società e Grandi Imprese non quotate” con il Report Integrato 2012. E’ l’unica azienda della grande distribuzione organizzata a essere stata inclusa nel novero.

Il Report Integrato di Aspiag Service”, spiega il Presidente Staudinger, “riconosce quali capitali necessari allo sviluppo dell’Azienda non solo il capitale finanziario, ma anche il capitale umano, il capitale organizzativo, il capitale relazionale e sociale, il capitale materiale-infrastrutturale, e – non meno importante –  il capitale naturale.

Secondo noi di Aspiag Service, un’azienda può crescere in modo armonico e profittevole soltanto unendo queste forme di capitale”.