Loading
Se hai dimenticato la password clicca qui!
Home / Media & Press / Bologna: nuovo supermercato Despar in Stazione Centrale

30.06.2017

Bologna: nuovo supermercato Despar in Stazione Centrale

Ha aperto i battenti giovedì 29 giugno il nuovo supermercato Despar in Stazione Centrale a Bologna, gestito da Aspiag Service, la concessionaria Despar per il Triveneto e l'Emilia Romagna. Con una superficie di vendita di 386 metri quadri, servita da una cassa tradizionale e tre casse self checkout, il supermercato - aperto tutti i giorni dalle 7 alle 21 - mette a disposizione di viaggiatori e cittadini un assortimento quasi esclusivamente alimentare, composto da circa diecimila referenze. Al suo interno lavorano 20 persone, per la maggior parte neoassunte, coordinate dallo store manager Ivan Gallegra. Tra le peculiarità del negozio, la sua anima "green": tutti gli impianti sono stati realizzati in un'ottica di riduzione dell'impatto ambientale e uso ottimale delle risorse (Aspiag Service è stata la prima azienda della GDO in Italia ad ottenere la certificazione del proprio sistema di gestione ambientale). In particolare, l'impianto frigorifero è "transcritico", vale a dire utilizza esclusivamente CO2 e non fa uso di gas inquinanti e nocivi; i banchi frigo sono ad alta efficienza energetica; l'impanto di climatizzazione funziona con pompa di calore; l'illuminazione è FULL LED. I lavori di restauro interno ed esterno sono stati effettuati nel rispetto delle prescrizioni poste dalla Soprintendenza ai Beni Ambientali e Culturali di Bologna. Aspiag Service sta consolidando la propria presenza a Bologna, dove gestisce due Eurospar (zona Arcoveggio e via Mascherino) e un Despar (via Costa), ma è già molto ben assestata in provincia di Ferrara e nel Triveneto, dove conta altre 224 filiali dirette a insegna Despar (i supermercati più piccoli), Eurospar (i medi) e Interspar (i punti vendita più grandi), e rifornisce circa 350 dettaglianti associati. Nel 2016, l’azienda ha prodotto un fatturato al pubblico di 2,07 miliardi di euro, confermandosi una delle realtà imprenditoriali più solide e dinamiche della propria area di attività, dove raggiunge una quota di mercato del 15,61% (fonte ACNielsen). Nei suoi tre centri di distribuzione (in provincia di Padova, a Bolzano e a Udine) e nelle sue filiali, lavorano circa 7.600 persone. “Siamo un’azienda che cresce e crea occupazione”, spiega l'amministratore delegato Francesco Montalvo. "A Bologna vogliamo continuare a essere una presenza di qualità, tenendo fede al nostro impegno di restituire valore ai territori in cui operiamo”. Un esempio di valore restituito? Aspiag Service collabora con Last Minute Market e Banco Alimentare fin dai primi anni 2000, e recupera la maggior parte della merce invenduta per rimetterla virtuosamente in circolo grazie alla collaborazione con onlus, enti ed associazioni del territorio. Nel 2016 questo ha consentito all’azienda di recuperare cibo per un valore di 5,4 milioni di euro, traducibili in circa un milione ottocentomila pasti per persone in difficoltà. Anche il nuovo Despar alla stazione di Bologna sarà abbinato al più presto a un’associazione locale, ed entrerà a pieno titolo in questo circuito virtuoso.