Loading
Se hai dimenticato la password clicca qui!
Home / Media & Press / Millenovecento libri per le scuole, dagli Interspar del Veneto

29.09.2017

Millenovecento libri per le scuole, dagli Interspar del Veneto

L’operazione “Dona Libri”, attivata da Aspiag Service (Despar Nordest) nel periodo dall’1 al 17 settembre nei 23 punti vendita Interspar del Veneto, ha dato decisamente buoni frutti: sono ben millenovecento i libri messi a disposizione dei distretti scolastici delle località in cui si trovano i supermercati.

All’incirca un terzo dei libri sono stati donati direttamente dai clienti Interspar; il resto sono una donazione da parte dell’azienda, che aveva appunto preso l’impegno di aggiungere due libri utili per la didattica (dizionari, atlanti, ecc.) per ciascun libro donato dai clienti.

Tutti i libri raccolti in ciascuno punto vendita aderente sono stati consegnati ai rappresentanti del distretto scolastico di competenza il 29 settembre, in concomitanza con “Il Veneto Legge”, la prima “Maratona Regionale di Lettura” che l'Assessorato alla Cultura della Regione del Veneto ha organizzato in collaborazione con la sezione regionale dell'Associazione Italiana Biblioteche e con l'Ufficio Scolastico Regionale.

Federica Coppo, responsabile del progetto per Despar Nordest: “è la prima ‘colletta culturale’ che abbiamo mai proposto nei nostri supermercati, e proprio per questo direi che i risultati sono andati anche oltre le nostre aspettative … per quest’anno! L’anno prossimo contiamo di fare ancora meglio.”

“Dona Libri” è una delle tante iniziative che Despar mette in campo a favore della scuola: fiore all’occhiello resta sicuramente il progetto di educazione alimentare, ambientale e motoria “Le Buone Abitudini”, che dal 2007 ha coinvolto oltre cinquantamila alunni, i loro insegnanti e le loro famiglie.

“Siamo convinti che sostenere il mondo della scuola significhi far crescere tutto il nostro territorio”, precisa Coppo. “L’iniziativa ‘DonaLibri’ ci è sembrata un modo utile e concreto per rafforzare quest’attenzione, partecipando in maniera attiva e concreta all’acquisto di materiale didattico per supportare la qualità del servizio scolastico, sostenendo al tempo stesso la bella iniziativa dell’Assessorato alla Cultura del Veneto.