Loading
Se hai dimenticato la password clicca qui!
Home / Media & Press / Eurospar esordisce a Modena: quarantacinque neoassunti e tanta attenzione per l’ambiente

07.12.2017

Eurospar esordisce a Modena: quarantacinque neoassunti e tanta attenzione per l’ambiente

L’autunno di Aspiag Service, concessionaria Despar per il Nordest, continua a essere particolarmente caldo: a meno di un mese dall’apertura del primo Interspar a Bologna, e a pochi giorni dall’inaugurazione di due supermercati in Veneto, l’azienda ha inaugurato giovedì 7 dicembre il primo punto vendita a Modena, in via Cabassi.

Si tratta di un supermercato Eurospar (insegna che identifica i punti vendita urbani di medie dimensioni, ideali per una veloce spesa settimanale), costruito in tempi record (appena sei mesi) e utilizzando quasi esclusivamente ditte locali: il cantiere ha contribuito alla riqualificazione dell’area della Madonnina, a rischio di degrado dopo la dismissione di un tratto di ferrovia storica.

Il taglio del nastro è stato affidato al Sindaco Gian Carlo Muzzarelli, accanto ai vertici aziendali di Despar.

Il supermercato – che sarà aperto ogni giorno dalle 8 alle 20:30 - ha una superficie di vendita di 1.500 metri quadri servita da 12 casse, di cui quattro automatiche. Al suo interno trovano spazio circa 15.000 referenze prevalentemente alimentari.

Sarà il luogo di lavoro per 51 persone, quarantacinque delle quali sono nuove assunzioni da parte dell’azienda che in tutto conta quasi ottomila collaboratori (tra le persone impiegate nei 228 supermercati di proprietà e quelle che lavorano nei centri logistici e nelle tre sedi di Padova, Udine e Bolzano). A dirigere la squadra è lo store manager Antonio Oreste Pigozzi.

Il nuovo Eurospar si fa apprezzare anche per la sua anima ‘green’ e per l’adozione di impianti a basso impatto ambientale e all’insegna dell’efficienza nei consumi.

L’edificio è infatti in classe energetica A3: una classificazione che certifica il più alto livello di efficienza energetica.

Un piccolo impianto fotovoltaico fornisce parte dell’energia elettrica necessaria al punto vendita: il resto, come per tutti i negozi di Despar Nordest, è energia certificata verde.

Il calore prodotto dai banchi frigo è interamente recuperato, in parte per la produzione di acqua calda a uso sanitario, e in (gran) parte per la climatizzazione: un impianto ad alta efficienza energetica in pompa di calore reversibile (caldo / freddo) fa sì che il negozio non abbia nessuna centrale termica e linea di adduzione del gas. L’impianto di refrigerazione alimentare è “transcritico”: in poche parole, grazie all’uso di CO2, è più efficiente ed ecologico.

L’illuminazione, come in tutte le nuove aperture e le ristrutturazioni di Aspiag Service, è totalmente Full-Led, sia all’interno sia all’esterno del punto vendita.

Siamo consapevoli che la grande distribuzione è uno degli elementi che più contribuiscono a definire il volto del territorio e delle città in cui viviamo e lavoriamo”, così l'Amministratore Delegato di Despar  Francesco Montalvo, “per questo ci siamo dati come priorità quella di essere una presenza di qualità, e di inserirci nel territorio rispettandone le esigenze, tutelando l’ambiente e crescendo in sintonia con le comunità locali. Vogliamo confermare questo nostro impegno anche nei confronti di Modena e dei modenesi: lavoreremo per meritare la loro fiducia”.