Home  |  Press  |  EMERGENZA CORONAVIRUS: I NEGOZI DESPAR RIMANGONO APERTI E RIFORNITI

06.10.2020

PLMA AWARDS 2020 ASPIAG SERVICE VINCE GRAZIE A TRE PRODOTTI “DESPAR TEATRO ITALIA”: Panettone dell’atelier Biasetto, Cioccolato Rosa con melograno e Tisana Calda Passione le migliori “private label” europee nelle rispettive categorie

14.02.2020

DESPAR CONTRO LO SPRECO ALIMENTARE: I NUMERI DELLA CESSIONE MERCE

07.11.2019

Despar in prima linea nella riqualificazione del territorio – Nuova apertura del punto vendita Despar in Prato della Valle

14.11.2019

Despar in prima linea nel supportare la popolazione veneziana con la campagna di solidarietà “La bellezza non affonda"

15.11.2019

Il dramma di Venezia: Despar attiva una raccolta fondi per sostenere la città e la popolazione

Leggi tutte
FRANCESCA GUGLIELMI
RESPONSABILE UFFICIO STAMPA
Via Galilei 29 | 35035 Mestrino | Tel: +39 049 9009311
08.03.2020

EMERGENZA CORONAVIRUS: I NEGOZI DESPAR RIMANGONO APERTI E RIFORNITI

DOWNLOAD EMERGENZA CORONAVIRUS: I NEGOZI DESPAR RIMANGONO APERTI E RIFORNITI

Despar informa che tutti i punti vendita Despar, Eurospar e Interspar sono aperti, e continueranno ad esserlo in tutte e quattro le regioni in cui l’azienda opera.

Resteranno aperti, con i consueti orari e tutti i giorni della settimana, anche i punti vendita che si trovano nei centri commerciali, indipendentemente dalla chiusura degli stessi - in relazione alle altre categorie merceologiche - nei giorni festivi. In tutti i punti vendita il rifornimento delle merci è completo e continuativo.

“Si tratta di informazioni importanti - ha dichiarato l’amministratore delegato di Aspiag Service, Francesco Montalvo - al fine di permettere ai clienti di organizzarsi e non andare tutti contemporaneamente a fare la spesa: i nostri negozi, grandi e piccoli, resteranno aperti e riforniti”.

L’obiettivo di Despar è quello di seguire le norme emanate dal Governo ed è per questo che si stanno adottando gli accorgimenti necessari per rispettare le distanze previste, anche se ciò potrebbe causare alcuni rallentamenti nel servizio.

...
Continua a leggere