Home  |  Press  |  Con "Hillary" di Kenneth Goldsmith l'arte contemporanea entra a Despar Teatro Italia

08.03.2020

EMERGENZA CORONAVIRUS: I NEGOZI DESPAR RIMANGONO APERTI E RIFORNITI

14.02.2020

DESPAR CONTRO LO SPRECO ALIMENTARE: I NUMERI DELLA CESSIONE MERCE

07.11.2019

Despar in prima linea nella riqualificazione del territorio – Nuova apertura del punto vendita Despar in Prato della Valle

14.11.2019

Despar in prima linea nel supportare la popolazione veneziana con la campagna di solidarietà “La bellezza non affonda"

15.11.2019

Il dramma di Venezia: Despar attiva una raccolta fondi per sostenere la città e la popolazione

Leggi tutte
FRANCESCA GUGLIELMI
RESPONSABILE UFFICIO STAMPA
Via Galilei 29 | 35035 Mestrino | Tel: +39 049 9009311
10.05.2019

Con "Hillary" di Kenneth Goldsmith l'arte contemporanea entra a Despar Teatro Italia

DOWNLOAD Con "Hillary" di Kenneth Goldsmith l'arte contemporanea entra a Despar Teatro Italia

In contemporanea con la 58° Biennale di Arti Visive di Venezia, l’ex Cinema Teatro Italia (Cannaregio, 1944) ha aperto le porte a “HILLARY, The Hillary Clinton Emails”, mostra personale dell’artista e poeta americano Kenneth Goldsmith.
Nella straordinaria cornice del ‘supermercato più bello d’Italia’, Goldsmith mette in scena il caso che, dieci anni fa, ha cambiato per sempre la nostra idea di privacy e trasparenza, propaganda e democrazia. In un ambiente a metà tra biblioteca, palco teatrale e ambasciata, il linguaggio della burocrazia è trasformato dall’artista in vero e proprio genere letterario, riunendo e rendendo pubbliche tutte le email spedite dall’allora Segretario di Stato USA, Hillary Clinton, da un server privato.
“HILLARY, The Hillary Clinton Emails” è stata inaugurata ufficialmente giovedì 9 maggio , alla presenza dell’artista americano e del duo curatoriale che ha ideato la mostra, Francesco Urbano Ragazzi.
Per conto di Despar Aspiag Service, che è sponsor dell’evento artistico, è intervenuto l’amministratore delegato Francesco Montalvo, che ha spiegato perché l'azienda ha messo i propri spazi a disposizione dell’opera: "Ci piace pensare che l’arte e la cultura, ‘insinuandosi’ in un’attività commerciale e nella quotidianità di tanti, ricordino a tutti noi l’esistenza di slanci e bisogni che non possono essere soddisfatti semplicemente comprando qualcosa: perché abbiamo anche una mente e uno spirito affamati di cose grandi e profonde".
L’opera di Kenneth Goldsmith sarà visitabile fino al 24 novembre - dal martedì alla domenica - dalle 11 alle 19 (salvo chiusure straordinarie) – presso Despar Teatro Italia, Campiello de l’Anconeta, Venezia.

...
Continua a leggere