Loading
Se hai dimenticato la password clicca qui!
Home / Media & Press / Apre “Borc di Cividât”: undici negozi, settanta dipendenti e un cuore tutto friulano

04.12.2013

Apre “Borc di Cividât”: undici negozi, settanta dipendenti e un cuore tutto friulano

L’autunno caldo di Aspiag Service (la concessionaria Despar per il Nordest) in Friuli Venezia Giulia prosegue con l’inaugurazione del Centro Commerciale
“Borc di Cividât”, in Viale Foramitti a Cividale del Friuli.


Il taglio del nastro è previsto per giovedì 5 dicembre alle 14:30. È già stata annunciata la presenza, accanto ai vertici aziendali di Despar Nordest, del
Sindaco Stefano Balloch, del Presidente del Consiglio Regionale Franco Iacop, del Consigliere Regionale Roberto Novelli, e dell’Assessore Provinciale Leonardo Barbiero.


“Borc di Cividât” sorge nell’area dove, fino ad una trentina di anni fa, operava lo stabilimento Italcementi: un luogo significativo per la storia sociale e
industriale cividalese, che decenni di inattività avevano trasformato in zona decisamente bisognosa di rinascita. “Siamo onorati di contribuire alla riqualificazione di quest’area”, spiega Fabrizio Cicero Santalena, direttore del centro distributivo Despar per il Friuli Venezia Giulia, “con un centro
commerciale che per architettura, dimensioni e offerta commerciale ben si inserisce nel contesto di una città preziosa com’è Cividale”.


Il nuovo Centro si estende su una superficie complessiva di circa 16.000 metri quadri, il 60% dei quali sono destinati a parcheggio, con 210 posti auto nel park interrato e 50 in quello a raso. La restante superficie è occupata dai negozi e dalle aree di servizio. Sarà aperto tutta la settimana, con orario continuato 9:00 – 20:00, e darà lavoro ad una settantina di addetti.


Negozi e servizi di qualità
“Un posto che racchiude grandi e piccoli desideri”: così la pubblicità definisce “Borc di Cividât”. E la selezione di insegne presenti (undici in tutto, compreso un bar) è pensata per garantire la soddisfazione di questi desideri, che si tratti di prodotti o di servizi.


Cuore commerciale del centro è il supermercato Eurospar, gestito dalla società “Fortespar S.r.l.” dei fratelli Maurizio e Flavio Forte. I Forte sono una famiglia friulana con una lunga storia nel mondo della distribuzione: le origini della società risalgono agli anni ’50, quando il nonno gestiva un piccolo negozio di alimentari a Buja. “Per il nuovo centro commerciale cercavamo un partner che garantisse esperienza e professionalità”, spiega Fabrizio Cicero Santalena, “e siamo sicuri che i fratelli Forte siano la scelta giusta”.


Altrettanto rappresentative e prestigiose le altre insegne presenti nel complesso: Upim e Original Marines per l’abbigliamento, Victory per borse e accessori, la gioielleria Athmospera, Secret Parrucchieri, Ottica Veneta, Unix Profumerie, e poi i servizi postali con Mail Boxes Etc., la telefonia con Tre, e la ristorazione con Tabogan.


Si comincia con una buona azione: “Un’eco per la vita”
All’inaugurazione del centro commerciale interverrà anche il professor Mauro Melato, direttore generale dell’Istituto di ricerca e cura “Burlo Garofolo” di
Trieste, che Despar Nordest supporta in queste settimane con una raccolta fondi nei propri supermercati del Friuli Venezia Giulia.


Anche presso il nuovo Eurospar Forte di “Borc di Cividât”, fino al prossimo 11 gennaio 2014, i clienti potranno sostenere con una donazione libera la
campagna “Dona per la Donna – Un’eco per la vita” a favore del Burlo. La somma raccolta verrà utilizzata dall'ospedale materno-infantile triestino per
acquistare un ecografo di ultima generazione, in grado di evidenziare precocemente patologie materne e fetali che potrebbero compromettere la
gravidanza.