Loading
Se hai dimenticato la password clicca qui!
Home / Media & Press / Despar Nordest supera la soglia dei 2 miliardi di fatturato

18.03.2016

Despar Nordest supera la soglia dei 2 miliardi di fatturato

Aspiag Service, la concessionaria Despar per il Nordest, ha reso noti oggi in conferenza stampa a Padova i primi dati del bilancio 2015, e si tratta di dati positivi.

Il fatturato complessivo al pubblico ha superato per la prima volta la soglia dei 2 miliardi di euro (per l’esattezza 2.010,18 milioni di euro), con un incremento del 5,5% rispetto all’anno precedente. L’azienda ha perciò amplificato il trend positivo segnato nel 2015 dalla grande distribuzione alimentare, che secondo i dati ISTAT è tornata a crescere dopo 4 anni, con un incremento dell’1,9%.

La nostra azienda ha saputo cogliere nel migliore dei modi la timida ripresa del settore, e ha chiuso l’anno in modo decisamente positivo”, ha dichiarato il Rudolf Staudinger, Presidente di Aspiag Service. “Ne siamo particolarmente lieti, perché questo andamento costituisce una garanzia di stabilità per le nostre collaboratrici e i nostri collaboratori, e un ottimo auspicio di crescita futura”.

Il numero dei collaboratori è salito a 7.198: ben 331 in più rispetto al 2014.

Le nuove assunzioni sono diretta conseguenza dell’intenso programma di sviluppo di Despar Nordest nel corso dell’anno: l’azienda ha infatti inaugurato ben 25 punti vendita, tra filiali dirette e negozi affidati a dettaglianti associati, e ne ha ristrutturati altri 18, per un investimento complessivo che supera i 100 milioni di euro.

Tra i nuovi supermercati figurano anche i 7 punti vendita che l’azienda ha rilevato in Venezia Giulia dalle Cooperative Operaie di Trieste.

Nella propria trading area Despar Nordest si conferma leader di mercato, con una quota del 15,42% (fonte GNLC, giugno 2015).

Bilancio positivo anche per il Gruppo Spar Austria, di cui Aspiag Service fa parte assieme alle organizzazioni Spar di Austria, Slovenia, Croazia e Ungheria: superati i 13 miliardi di fatturato (+4,3% rispetto all’anno precedente), con 3.004 punti vendita complessivi e 74.942 dipendenti.

Rudolf Staudinger: “L’andamento positivo del 2015 ci permette di continuare a restituire valore al nostro territorio, alle comunità e alle persone che lo abitano”.